Articoli marcati con tag ‘formazione’

Aperte le iscrizioni alla XIV edizione dell’Executive Master in RP d’Impresa (MARPI)

 

Tutti i punti di forza del Master sono illustrati nel video di presentazione 2016.
“Il MARPI ha una storia di successo che è iniziata nel 2003 e il cui obiettivo è sempre stato quello di rinnovarsi di anno in anno per stare al passo con una professione che evolve molto rapidamente e vede crescere la sua importanza” spiega Emanuele Invernizzi, direttore del Master.
Il MARPI ha sviluppato una community, composta da più di 340 professionisti e manager, che è diventata un importante luogo di scambio di esperienze professionali per gli alunni e a cui gli head hunter in cerca di talenti sempre più spesso si rivolgono.
Per candidarsi alla 14^ edizione del Master, che si svolgerà da marzo a dicembre 2016, inviate la domanda di ammissione unitamente al CV a master.rpimpresa@iulm.it. A tutti i candidati verrà offerta la possibilità di un approfondito colloquio con il direttore del Master.
Per maggiori informazioni, visita il sito del Master o scrivi a master.rpimpresa@iulm.it.

Segreteria organizzativa
Executive Master in RP d’Impresa
Università IULM
Via Carlo Bo 1, 20143 Milano
Tel. 02 89 141 2698 – Fax 02 89 141 3756
e-mail master.rpimpresa@iulm.it
www.masterrpimpresa.it

L’Executive MARPI dell’Università IULM rappresenta un percorso formativo indispensabile  per l’aggiornamento e la crescita dei professionisti che operano nella comunicazione e nelle RP di grandi imprese, enti pubblici e agenzie.

 

E tu sei al passo coi tempi? Il parere di Maria Grazia Persico

La formazione mai come in questo momento costituisce un asset competitivo forte per le agenzie . Avere persone in staff adeguatamente formate e aggiornate permette... Leggi il resto di questo articolo »

E tu sei al passo coi tempi? Il parere di Massimo Giordani

Essere “al passo coi tempi”, oggi, significa essere in grado di gestire la complessità di un mondo che cambia a ritmi senza precedenti. Il concetto di “liquidità” è davvero fondamentale per essere competitivi. Leggi il resto di questo articolo »

Fuori dal coro: Cuore e passione nel lavoro di Maria Clotilde Spallarossa

Un quesito davvero difficile. Soprattutto per quanto concerne la formazione. La mia sensazione è che non appena si è acquisito un nuovo skill non serve già più o quasi. Si insegue il nuovo, ma è tutto così in rapida evoluzione che ognuno di noi forse deve trovare un sistema per capire cosa è utile davvero e cosa non lo è... Leggi il resto di questo articolo »

Domanda 1: E tu sei al passo coi tempi? (professionale)

18-banner-orizzontale-OPCC

Scenario: Formazione e crescita professionale in un mondo in costante evoluzione

 

TUTOR
Una formazione professionale continua è un must. Tutti i tutor dell’Osservatorio sono concordi. Una professione come quella del comunicatore non può prescindere da un adeguato aggiornamento, tanto più in un mercato sempre più caratterizzato dalla presenza dei new media, che hanno tempi di evoluzione e maturazione sempre più rapidi.
La formazione mai come in questo momento costituisce un asset competitivo forte per le agenzie. Avere persone in staff adeguatamente formate e aggiornate permette all’impresa di comunicazione di rispondere in modo adeguato ed efficiente alle richieste del cliente. Perché ciò avvenga occorre essere curiosi e attenti ai cambiamenti, ascoltare chi ci parla, i clienti e i concorrenti. Insomma comunicare senza troppi filtri e ristabilire la connessione tra le persone, persa in questi ultimi anni.
Ma c’è un ma. Anche la formazione deve evolversi. Le vecchie tecniche frontali d’aula sono passate.
La formazione deve essere in grado di generare coinvolgimento, bidirezionalità, esperienza, valore aggiunto.
Gli stessi obiettivi che si pone anche chi fa comunicazione.
Con in più la difficoltà, a volte, di una coperta corta, più i tempi di lavoro sono intensi e meno spazio può essere dato alla formazione, e viceversa.
In questo senso, un valido aiuto può provenire anche dalle associazioni professionali, in grado di mettere a disposizione degli associati, ad esempio attraverso eventi e workshop, le più aggiornate conoscenze in termini di trend, teorie, tecnologie, strumenti, case history.

 

COMITATO SCIENTIFICO
Secondo i membri del Comitato Scientifico, nel mondo della comunicazione l’importanza della formazione è strategica e fondamentale nell’esercizio della professione: la formazione è diventata “pervasiva”, dai webinar ai seminari di formula weekend, dai master all’ultimo trend dei MOOC universitari. L’obiettivo è essere “liquidi”, ovvero gestire la complessità e i ritmi pressanti richiesti dal mercato, attraverso un processo di formazione continuo e specializzato.
Il rischio, in alcuni casi, è che per questioni legate alla logistica e alla gestione aziendale anche tra i professionisti della comunicazione si sacrifichi il tempo e lo spazio dedicati alla formazione e alla crescita professionale.