Articoli marcati con tag ‘Creativa’

Dalla teoria alla pratica. L’Osservatorio Unicom muove e cambia

Nel numero di marzo del 2013, iniziava la collaborazione tra Unicom e ADV. Con il titolo “Comunicazione che cambia: un punto di vista... permanente” debuttava il nascente Osservatorio Permanente sul Cambiamento della Comunicazione (OPCC) di Unicom. La “comunità OPCC” iniziava così un ciclo di studi basato esclusivamente sulle competenze dei nostri tutor e dei membri del comitato scientifico: professionisti, ricercatori e accademici venivano chiamati a rispondere agli stimoli del comitato di coordinamento, il quale si occupava poi di analizzarne le risposte e organizzarle in reportage tematici. Leggi il resto di questo articolo »

Osservatorio Unicom: la nuova rotta…di valore!

Appartenenza, curiosità, progetto, inclusione, rigore i cinque pilastri dell’operato del nuovo corso dell’Osservatorio Permanente di Unicom. Leggi il resto di questo articolo »

Turismo: “Do you Digital?” Unicom answers YES, but…

Il digitale ha letteralmente invaso la filiera turistica nel giro degli ultimi 5 anni, ma i suoi strumenti e i suoi canali sono ancora troppo spesso utilizzati in maniera superficiale e non integrata dai protagonisti della filiera. Dalla partnership della School of Management del Politecnico di Milano con Unicom nasce l’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo e la prima ricerca sullo stato dell’arte del turismo digitale in Italia. Leggi il resto di questo articolo »

Guru e puri

18-banner-orizzontale-OPCC
L’Osservatorio Permanente sui Cambiamenti della Comunicazione di Unicom cambia verso e predice il futuro, indagando su quali saranno le chiavi di volta per il 2015 della comunicazione.
È da qualche giorno uscita la quinta edizione dello speciale dell’OPCC: iniziamo sul nostro blog la pubblicazione delle risposte di tutor e comitato scientifico, a partire dall’editoriale di Roberto Amarotto, Vicepresidente Unicom e Responsabile Centro Studi e Opcc.

Parliamo di futuro

Con questo quinto special, l’Osservatorio Permanente sui Cambiamenti della Comunicazione di Unicom si misura con le previsioni sul futuro prossimo, un terreno “scivoloso” ma ricco di spunti. Lo fa con la consapevolezza dell’esperienza professionale sul campo del suo team di ricerca e non con la freddezza delle statistiche.
Il 2015 si avvicina e sappiamo che le sfide da affrontare saranno numerose e niente affatto banali: per questo abbiamo chiesto ai tutor e ai membri del comitato scientifico come prepararsi al meglio, attraverso quattro domande, una per ogni area di ricerca (professione, servizi, mercati e trend), mirate a individuare criticità e punti di forza di un sistema sempre più articolato e diversificato. Imprese di comunicazione di comprovata esperienza e giovani free lance emergenti, specialisti del web, degli eventi o delle P.R., strutture con supporti tecnologici diffusi e boutique creative o consulenziali: un comparto chiamato, quanto e più di altri, ad aggiornarsi costantemente per raggiungere un pubblico sempre più consapevole e critico.
La metodologia di questo slot è parzialmente cambiata, soprattutto per quanto riguarda la tipologia delle domande: quelle relative all’area professionale, a quella dei servizi e a quella dei mercati sono infatti state strutturate in modo da fornire una serie di opzioni da classificare in ordine di rilevanza, mentre si è scelto di lasciare aperta la domanda relativa ai trend, per permettere una riflessione più ampia e libera su un tema come la previsione sull’andamento della comunicazione nel 2015, tema vasto e impossibile da contenere in uno schema predefinito.
Dopo le profezie di Cassandra, le intuizioni di Jules Verne, le proiezioni di Orwell, proviamo anche noi a cimentarci con le visioni sul domani della nostra professione. Indosseremo momentaneamente i panni del Guru, ma con la semplicità e l’onestà di chi interpreta un mestiere tanto appassionante quanto complesso, giorno dopo giorno.

Roberto Amarotto
Vicepresidente Unicom, Responsabile Centro Studi Unicom e OPCC, Ceo di Creativa.

Roberto Amarotto

Roberto Amarotto

Per mettersi in gioco bisogna sapere le regole. Che cambiano giorno per giorno.

Il primo anno dell’Osservatorio OPCC si conclude con il quarto appuntamento dove tutor e membri del Comitato Scientifico si sono cimentati nelle risposte ai quesiti che, scandagliando le 4 aree tematiche - professionale, servizi, mercati, trend – hanno esplorato il know-how dei social media, l’importanza dell’aggiornamento professionale, la problematica dei bandi di gara e dei contest online e le potenzialità offerte dall’Expò[1] alle imprese di comunicazione. Leggi il resto di questo articolo »