Flash

La Responsabilità Sociale d’Impresa in Italia: l’opinione degli italiani e delle agenzie di comunicazione

L’Osservatorio Permanente sul Cambiamento della Comunicazione di Unicom propone la seconda ricerca sul tema della comunicazione CSR con la  nuova metodologia di indagine che prevede il confronto tra chi fruisce la comunicazione e chi la crea.
A che punto siamo sulla CSR? Qual è il rapporto tra i brand e l’impatto ambientale?  Cosa ne pensano le agenzie? Scopriamo insieme il sentiment dei tre target coinvolti: opinione pubblica, imprese e comunicatori, approfondendo i risultati dell’indagine condotta da EMG Acqua per conto di Unicom.

L’Osservatorio Permanente sul Cambiamento della Comunicazione di Unicom propone la seconda ricerca sul tema della comunicazione CSR con la  nuova metodologia di indagine che prevede il confronto tra chi fruisce la comunicazione e chi la crea.
A che punto siamo sulla CSR? Qual è il rapporto tra i brand e l’impatto ambientale?  Cosa ne pensano le agenzie? Scopriamo insieme il sentiment dei tre target coinvolti: opinione pubblica, imprese e comunicatori, approfondendo i risultati dell’indagine condotta da EMG Acqua per conto di Unicom.

LE NUOVE SFIDE DELL’OSSERVATORIO

Il secondo special dell’Osservatorio, che segue lo studio di novembre scorso sulla comunicazione politica, è dedicato alla Corporate Social Responsibility.

Lo schema di lavoro dell’Osservatorio sempre di più è centrato, tra gli altri, sul valore dell’inclusione e tiene presente la voce di ogni partecipante della filiera (consumatori e agenzie), in modo da fornire uno studio il più esaustivo circa il panorama del mondo della comunicazione in Italia.

Per dotare l’Osservatorio di uno strumento di indagine sempre più ricco e completo, ampliando orizzonti e numero dei soggetti coinvolti, dal prossimo numero potremo contare su risultati di analisi Big Data Driven e su ascolto delle conversazioni in rete, grazie all’ingresso di Giuseppe Tipaldo di Quaerys all’interno del Comitato Scientifico.

Successivamente il panel si arricchirà anche di dati e risultati forniti dalle aziende italiane.

Michele Cornetto
Comitato di Coordinamento OPCC Unicom, CEO e direttore creativo di Tembo

Potrebbero interessarti anche: