Flash

Mercati. Analisi e sviluppo, misuriamo i cambiamenti

Tra frammentazione e crisi economica, i consigli del comparto per non perdere l’orientamento

Tra frammentazione e crisi economica, i consigli del comparto per non perdere l’orientamento

Il mercato italiano attuale è composto da un variegato panorama di aziende evolute e solide, quanto da imprese fragili e poco avvezze all’innovazione. La sfida dei comunicatori/pubblicitari è dunque

quella di “targetizzare” il più possibile il mercato e di individuare soluzioni sempre più “tagliate e cucite” su misura, adatte alle realtà con le quali si deve operare.

Questa fotografia, ben presente ai componenti del Tavolo dei Mercati, ha indirizzato i lavori verso 3 filoni di analisi, con i seguenti risultati.

Internalizzare metodi/processi: quando si parla di servizi di marketing e comunicazione l’internalizzazione può essere una soluzione per la riduzione dei costi ma solo se esiste una concreta cultura d’impresa.

Finanziamenti: il mondo dei finanziamenti comunitari a supporto delle imprese è ancora troppo nebuloso sia per le imprese sia per i professionisti della comunicazione. La sfida è quella di sviluppare una gestione etica dei finanziamenti, essere propositivi (comunicatori nei confronti delle aziende) ed esplorare nuovi mercati.

E-commerce: il futuro di questo mercato in Italia è legato al superamento delle problematiche attualmente irrisolte (rapidità del ricambio tecnologico, gestione dei feedback, logistica, competitività e scarsa conoscenza delle regole). I buoni propositi per il futuro prossimo del settore sono l’apertura verso i mercati internazionali, la qualità del contenuto e l’e-commerce a supporto del brand (comunque ritenuto inadatto per piccoli imprenditori).

Potrebbero interessarti anche: