Bandi online, gare tradizionali, contest a invito: gli esami non finiscono proprio mai? Il parere di Erica Lo Buglio

18-banner-orizzontale-OPCC

Bel dilemma! Sarebbe ipocrita negare che a tutti noi piacerebbe essere scelti a priori per la nostra storia e le nostre competenze.

D’altro canto, se fosse sempre così ne risentirebbe la competitività e la vitalità del mercato. Come potrebbero affacciarsi sul mercato nuove realtà?

La verità è che bandi, contest ed esami, nel rispetto delle regole ovviamente, hanno il vantaggio di assicurare maggiore trasparenza e possibilmente merito, costringendo le imprese a migliorare continuamente la loro competenza e professionalità.

Poi, del resto, se ci riteniamo forti per competenze e per storia, perché mai aver paura di una gara?

Erica Lo Buglio
Zelian
Tutor del settore sviluppo sostenibile, green economy e associazionismo internazionale

Erica Lo Buglio

Erica Lo Buglio

I Commenti sono chiusi