Comunicati

“Amico dell’Ambiente”: rilanciato il progetto di sensibilizzazione al riciclo

Dopo il successo della prima edizione del 2007, martedì 11 dicembre si è tenuta a Palazzo Moroni la conferenza stampa di rilancio di “Amico dell’Ambiente”, alla presenza di testate e TV locali. Da un’intuizione di Claudio Capovilla, vicepresidente Unicom e direttore di strategia di Gruppo icat, e con la collaborazione di Giovanni Giantin, fondatore di Imball Nord e Plastic Nord, l’iniziativa nasce come mezzo di sensibilizzazione ed educazione sui temi del riciclo, e promuove la raccolta di tappi in plastica.
Claudio Capovilla – ideatore e promotore – ha illustrato la nascita e la crescita del progetto dal 2007 a oggi. “La  partecipazione e la curiosità sono enormi – ha affermato – non solo in Veneto, ma in tutto il territorio italiano. E’ un segnale importante che mostra quanto le persone siano sensibili ai temi dell’ecosostenibilità.” Un’iniziativa sostenuta anche dalle istituzioni con il patrocinio del Comune di Padova e la partecipazione alla conferenza di Andrea Colasio, assessore alla Cultura. Presente anche Giovanni Giantin, imprenditore dinamico e all’avanguardia nell’ambito del riciclo, che ha illustrato dati e numeri: “Solo nel 2011 – ha spiegato – sono stati raccolti 1470 quintali di tappi: 94 milioni di unità, una quantità che può riempire un treno con 32 vagoni e che ha dato la possibilità di finanziare con circa 30000 € le associazioni e le scuole partecipanti. Un servizio che continua ad essere in crescita: nei primi otto mesi del 2012 sono stati raccolti 1090 quintali, 450.000 tappi al giorno.” Risultati che hanno permesso la realizzazione di un prodotto di design e utilità come la cassettina progettata dalla Scuola Italiana Design – PST Galileo. Importante, inoltre, è stata la testimonianza del cav. Enzo Pizzeghello del Corpo di Assistenza e Soccorso di San Giovanni OSJ Malta ONLUS. Nel corso del suo intervento ha spiegato come, con il ricavato ottenuto dalla raccolta dei tappi, siano state realizzate opere di solidarietà in Italia e nel mondo: aiuti a parrocchie e bisognosi del territorio e pozzi d’acqua in Kenia e Zambia.

Potrebbero interessarti anche: