Flash

Simbolo? O wordmark?

Articolo tratto dal sito Identity Works di Tony Spaeth
Quando un Ceo dovrebbe scegliere tra creare un wordmark e quando un simbolo?

In generale, consideri un simbolo solo quando:
– Il tuo nome è troppo generico, troppo lungo, non si traduce bene a livello globale, o è irrimediabilmente carente di personalità.
– Hai bisogno di un simbolo sul prodotto, come su un cofano auto, o una sneaker.
– È necessario collegare filiali alla casa madre e non si può facilmente utilizzare il nome. (Il simbolo “Bell” (campana) serviva a questa funzione per la vecchia AT & T e le sue società operative.)
– Hai (o puoi permetterti) vari media, per insegnarci il significato del simbolo.


Scegli un wordmark quando:
– Il tuo nome è abbastanza distintivo, ma non (ancora) una parola familiare.
– Desideri associare prodotti e similari con il prodotto di punta che è più chiaro e diretto di quello che si può permettere un simbolo.
– I fondi sono limitati e la comunicazione deve essere incentrata sul riconoscimento del nome.

Potrebbero interessarti anche: