Flash

Vivian Maier: una storia che ha entusiasmato il mondo

Vivian Maier: la storia di una tata che ha entusiasmato il mondo con la sua fotografia, immortalando alcune delle più interessanti particolarità dell’America nella seconda metà del ventesimo secolo. Nel suo tempo libero la Maier realizzò fotografie gelosamente tenute nascoste agli occhi degli altri regalandoci alla sua morte un archivio che comprende oltre 100.000 negativi. Pezzi interessanti di vita americana: la demolizione di monumenti storici per un nuovo sviluppo, la vita invisibile delle etnie e degli indigenti, così come alcuni dei luoghi più cari di Chicago tutti meticolosamente catalogati. Dopo aver giaciuto segretamente nascosto per tutta la sua vita, il suo “tesoro” è venuto alla luce nel 2007 grazie a John Maloof che l’ha portato agli occhi del pubblico occupandosi anche dell’archiviazione e catalogazione dell’enorme archivio. Oggi, con circa il 90% del suo lavoro ricostruito, Vivian ha contribuito a far rinascere l’interesse per l’affascinante arte della fotografia di strada.

La Maier è morta in miseria e solitudine nel 2009 all’età di 83 anni.

Potrebbero interessarti anche: